La Ternana è tornata ed il Parma ne fa le spese.

La Ternana è tornata e lo ha fatto in maniera perentoria, contro una grande della categoria cadetta e davanti al suo pubblico.

Highlights Ternana – Parma

Ci sono volute alcune partite per trovare la giusta forma fisica, la motivazione necessaria e il gioco migliore, ma dopo qualche batosta, qualche delusione ed un paio di schiaffi ben assestati, la Ternana si è ritrovata ed è tornata a fare “la Ternana“.

Cristiano Lucarelli ha protetto e spronato i suoi ragazzi, come nelle migliori famiglie ed il suo ruolo di “buon padre di famiglia” gli è riuscito proprio bene.

Ieri pomeriggio, la tifoseria rosso-verde, ritornata al Liberati anche come tifo organizzato, ha ritrovato: il miglior Proietti di sempre, un Palumbo sontuoso, un Sorensen vicino all’impeccabile e degli ispiratissimi Defendi e Falletti.

La Ternana tutta, a dirla chiaramente, ha saputo essere squadra e dare il massimo, incominciando così, a risalire la china discendente che aveva imboccato e percorso da inizio campionato.

Dopo un primo tempo in equilibrio e dove si sono viste due squadre capaci di esprimere un bel gioco, la Ternana ha saputo concretizzare gli sforzi fatti e, senza troppi complimenti, mettere in ginocchio un Parma spaesato.

Antonio Palumbo (Foto di Calcioternano.it, ph:Luca Pagliaricci)

Con un Partipilo recuperato e grazie ai gol di Sorenzen, Defendi e Falletti, la partita si è chiusa con un sonoro 3-1 per i padroni di casa, ma il merito, oggettivamente, va a tutti i giocatori delle Fere che hanno dato il massimo.

Il prossimo step sarà la conferma della ritrovata forma e mentalità contro la Spal, nell’appuntamento di domenica sera, sempre al Libero Liberati.

Per ora possiamo solo goderci questo risultato e continuare a credere in questo gruppo che, secondo il mio modesto parere, è in crescita e saprà darci molte soddisfazioni.

Le Pagelle di Corridore:

IANNARILLI: mai impegnato se non su un miracolo ove argina una punzione magistrale; 7,5

GHIRINGHELLI: gara di sostanza, bene in copertura ed anche in fase offensiva quando spinge; 6,5

SORENSEN: partita straordinaria, goal fondamentale: sul goal avversario per me subisce un fallo non rilevato dall’arbitro; 8

CAPUANO: partita di rara intensità, mai in difficoltà gestisce gli avanti emiliani con eleganza e senza falli; 7,5

MARTELLA: spinge costantemente sulla fascia e contiene tutte le offensive avversarie dalla sua parte: fondamentale; 7

KOUTSUPIAS: ancora non è integrato nei meccanismi di gioco di Lucarelli ma ha talento e lo dimostra in più occasioni; 6

PROIETTI: metronomo della squadra, verticalizza costantemente, difende, quando c’è da essere duri non si tira indietro ed e’ pericoloso anche in avanti; 7

PALUMBO: qualche errore di troppo nei primi quindici minuti ma poi sale in cattedra e lotta su ogni pallone sfoderando colpi di alta scuola; 7

FURLAN: intensità, corsa, cross ed ottima copertura: fondamentale come sempre; 6,5

FALLETTI: soffre per un ora ma poi sfodera un finale straordinario continuando a correre come se fosse il primo minuto: realizza un goal ove si permette di dribblare e mettere seduto il mitico Buffon; 7

DONNARUMMA: soffre tanto in mezzo ai difensori emiliani ma gioca una partita di volontà e determinazione: ha un paio di occasioni che però non finalizza in modo adeguato; 6

AGAZZI: impatta bene sulla partita e si fa notare per dinamismo e soprattutto in fase di copertura; 6,5

DEFENDI: straordinario l’ingresso del capitano, spinge come l’anno scorso, trova un bellissimo goal e ne sfiora un altro; 7,5

PARTIPILO: entra e spacca la partita con un assist straordinario che manda in porta Falletti: peccato per il goal divorato da solo davanti a Buffon; 7

BOBEN: c’è da lottare e Matija si fa trovare pronto erigendo un muro davanti al grande Ianna; 6,5

SALZANO: buono l’ingresso in partita da una sua azione sulla fascia nasce uno dei goal Rossoverdi; 6,5

LUCARELLI: non sbaglia nulla, azzecca l’undici inziale, i cambi ed e’ eccelso nel modo di ridisegnare la squadra che oramai sta assorbendo i suoi dettarmi tattici: siamo solo all’inizio; 8


Massimo Santafè

Adoro sognare... cerco di vivere la mia vita sognando... tento di fare della mia vita un bel sogno!

Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Cookie Policy - Privacy Policy - Disclaimer

iTerni.it
Cod. Fiscale: SNTMSM73B27H501E

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.