Sette Sataniche o Sette del Male: il GRIS a Terni parlerà di loro, di realtà e conseguenze.

Non tutti i pericoli sono visibili ad occhio nudo, altri si insinuano in profondità, prima di poter essere percepiti; il  Gruppo di Ricerca e Informazione Socio-religioso per spiegarci.

(Foto di psychondesk.it)
(Foto di psychondesk.it)

Bene, male, giusto e sbagliato… oggi, più guardo il mondo e più mi sembra di vedere un’enorme scatola, piena di caramelle gommose, di forme e colori differenti: ci sono gli orsetti, i lunghi ed oribilanti lombrichi, le stecche morbide alla coca cola e le “girelle” di liquirizia… tutte in una sola scatola e tutte così diverse tra loro…

Questo mi fa tornare alla mente il principio che ripeteva Tom Hancks in Forrest Gump: “La vita è come una scatola di cioccolatini… non sai mai quello che ti capita!” ed a dimostrazione di questo principio, posso dire che nessuno di noi avrebbe potuto immaginare che, in pochi decenni, la realtà del nostro Paese e della nostra tranquilla e provinciale Terni, sarebbe cambiata tanto, rispetto a quel che era.

Non abbiamo più la Fontana di Piazza Tacito, facciamo ormai parte di una popolazione multietnica, anche se con enormi difficoltà ad amalgamare le molte culture presenti, il centro storico ha ceduto un po’ del suo fascino e zone, come la tanto a me cara Piazza del Mercato, hanno perso quasi tutta la totalità dei loro commercianti; deprimente, ma, nonostante tutto, ” io non so ancora quale sarà il prossimo cioccolatino che assaporerò” e quindi sono aperto all’opzione che tutto possa ritornare come prima, se non meglio.

Non sono il solo che vive la realtà quotidiana alla mia maniera e questo mi fa credere che il mio domani sarà proprio come lo sto desiderando oggi; ad essere sinceri questa mia ultima frase è uno dei principi cardine di una delle filosofie di vita che oggi si sta scoprendo e riscoprendo: sto parlando della Legge di Attrazione, citata in tantissimi video nel mondo web e da altrettanti libri, divenuti anche Best Sellers in tutto il mondo, ma, come ho già detto, non tutti la pensiamo allo stesso modo, non tutti seguiamo gli stessi principi morali e, tantomeno, non tutti perseguiamo le medesime religioni.

Guardando indietro nel tempo, anche fino al Medioevo, c’erano persone che, si narra, adorassero la malvagità, il demonio, insomma, coloro che venivano comunemente definite streghe o stregoni e che praticavano la magia nera.


regalo per te

Quel periodo storico e la caccia alle streghe portarono di certo terrore per la popolazione non adepta, uno sgomento incontrollabile e crescente,  fino al punto di far credere indispensabile la “Santa Inquisizione”, di cui Narni Sotterranea ancora nasconde qualcosa e racconta altrettanto.

Oggi, trascorsi secoli su secoli dal Medioevo, scopriamo che non sono scomparsi coloro che adorano le “filosofie del male”, ai più conosciute come “Forze del Tenebre”, e si vocifera che pratichino attivamente riti alquanto cruenti.

In alcuni casi, la scomparsa di persone totalmente estranee a questi riti, è ricollegata alle così dette “Sette Sataniche”, ma la mia cultura, in merito a questo argomento, si ferma esattamente alle notizie ascoltate dai telegiornali nazionali.

Incredibilmente però, proprio nella nostra piccola provincia di Terni, si terrà un convegno che tenterà di istruire tutti coloro che vorranno sapere qualcosa in più, rispetto a queste sette, alle loro pratiche ed ai pericoli che i conoscitori della materia, hanno determinato ne derivino.

Convegno "Più Forti del Male"
Convegno “Più Forti del Male”

Le Sette del Male: realtà e conseguenze… questo è il sottotitolo dell’evento che si terrà nelle sale di Palazzo Gazzoli, il 31 Maggio prossimo, dalle ore 15:15 ed il Gruppo di Ricerca e Informazione Socio-religiosa  presenta già questo evento dicendo che “la finalità principale di risvegliarci dal torpore dell’indifferenza e del silenzio, che ancora oggi aleggia tanto intorno al mondo delle sette, per farci partecipi dell’attuale problematica socio culturale a cui tutti siamo chiamati a rapportarci per trovare soluzioni atte a prevenire l’ingresso di molti nei gruppi settari, che elargiscono solo false lusinghe“.

L’intro della brochure, che ho avuto il privilegio di visionare, cita: “In un mondo in cui ciascuno si costruisce le proprie convinzioni, dove si è perso il senso del sacro, nascono e proliferano sette che sembrano appagare e dare senso alla vita” e bisogna ammettere che anche il più scettico ed ateo abitante del globo, non può negare che questo periodo storico per l’umanità è molto particolare, un periodo che sembra aver messo l’uomo e tutte le sue certezze, perfettamente sul vertice di un immenso e ripido monte, non evidenziando quale china pericolosa questa sia e, soprattuto, quale sia la strada da intraprendere per non cadere.

Convegno "Più Forti del Male"
Convegno “Più Forti del Male”

La brochure prosegue dicendo: “Con le loro dottrine incuriosiscono e alimentano la speranza di accedere a un futuro appagante. In realtà seducono e destrutturano la personalità, attraverso diversi e possibili condizionamenti…

Ora, il mio compito non è quello di “riportare” tutta la brochure in questo articolo, come fosse una lunga trascrizione, ma di presentarvi un appuntamento che, io personalmente, ho valutato interessante e dirvi che gli argomenti trattati vanno ben oltre le banalità e l’ignoranza che questo argomento porta con se, almeno per me.

Quando si parla si Sette Sataniche il primo pensiero che viene alla mente racconta di galline od animali in genere, uccisi in malo modo, sangue, stupri, ma leggendo tra le righe, di questo piccolo mezzo pubblicitario, si evince che c’è molto di più da scoprire e che “il crimine” più pericoloso, commesso dai fautori di questi gruppi, è quello di manipolare la mente delle persone prive di speranza o smarrite in mezzo ai propri dilemmi quotidiani.

L’insicurezza del domani, da delusione del presente e la reale difficoltà nel sopravvivere del presente, crea inevitabilmente terreno fertile per personaggi carismatici e spregiudicati, che possono truffare, ingannare, ma anche uccidere e sfruttare non solo i tuoi beni materiali, ma la tua mente e la tua persona.

Parlare ed informarsi di questi argomenti, può imbarazzare, perchè magari si viene derisi o, peggio, si viene bollati come “personaggi che si interessano dell’occulto“, ma la verità si può trovare in una frase epica, riportata in molte culture, nell’ambito militare, ed è: “Conosci il tuo nemico per poterlo combattere“.

Le personalità saranno diverse, dal Dott. David Murgia, moderatore, alla Prof.ssa Laurenzi, Presidente GRIS, dal Dott. Conestà, Segretario Generale Nazionale MOSAP, al Dott. Raggi, Presidente Generale della Guardia Nazionale Ambientale, così come i relatori, che saranno ben quattro: Don Castellani, la Dott.ssa Quagliarella, la Dott.ssa Cordella ed il Dott. Abeille, senza dimenticare: la Prof.ssa Federici e S.E. Giuseppe Piemontese, Vescovo della Diocesi di Terni, Narni ed Amelia, che interverranno, entrando nel merito degli argomenti trattati.

Un appuntamento che, sin d’ora, si presenta come molto interessante, ma, soprattutto, nasconde nella sua apparente lontananza dai tempi moderni, un’enorme utilità per un tipo di difesa personale, che di rado viene presa in considerazione.

 

 


Massimo Santafè

Adoro sognare... cerco di vivere la mia vita sognando... tento di fare della mia vita un bel sogno!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Cookie Policy - Privacy Policy - Disclaimer

iTerni.it
Cod. Fiscale: SNTMSM73B27H501E

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.