Ternana: Grinta, determinazione ed un pizzico di fortuna, per tornare a vincere.

In questa stagione, che sapevamo non sarebbe stata tutta rose e fiori, la partita di ieri sera è stata l’esempio lampante di come si può morire di “crepacuore”, per amore delle Fere.

Dopo un paio di pareggi, ieri sera la ruota fortuna ha deciso di girare e, grazie alla caparbietà di tutta la squadra rossoverde, la Ternana di Mr. Lucarelli è tornata a vincere.

Un’ingenuità di Proietti ha complicato la vita delle Fere per più di un tempo, obbligando Falletti & Co. a giocare con un uomo in meno.

Nonostante tutto, la squadra è stata fantastica: per impegno, dedizione e voglia di vincere dimostrate.

Un Falletti stellare, autore di una cannonata calibrata ad arte, è stato spalleggiato da: un Sorencen sempre presente, un Diakité degno di nota, un Partipilo sempre attivo, un Koutsoupias meritevole di applausi… e potrei continuare per ognuno dei componenti delle Fere.

La Ternana, ovviamente, non ha giocato da sola e non si poteva pensare che il Crotone sarebbe rimasto a guardare, senza provare a riacciuffare il risultato; infatti due traverse ed un palo testimoniano la veemenza con cui la squadra calabrese ha cercato il pareggio.

Un briciolo di fortuna, tanto mestiere ed un’infinita voglia di vincere, sono stati gli elementi che hanno permesso di confezionare una prestazione eccellente della squadra rossoverde.

Ora i giocatori della Ternana possono godersi un pizzico il meritato riposo, ma non troppo… sabato si va a Frosinone e non sarà, di certo, una passeggiata di salute.


Massimo Santafè

Adoro sognare... cerco di vivere la mia vita sognando... tento di fare della mia vita un bel sogno!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Cookie Policy - Privacy Policy - Disclaimer

iTerni.it
Cod. Fiscale: SNTMSM73B27H501E

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.