Ternana vs Monopoli: 2-1… Capolista a +8 ed il sogno si avvicina.

In una giornata caratterizzata da pioggia battente e costante, la Ternana di Mr. Lucarelli ha archiviato la pratica Monopoli, con notevole difficoltà, ma con caparbietà.

La compagine Rosso-Verde ha tentato di passare subito in vantaggio, affacciandosi per ben due volte, nei primi minuti, davanti alla porta del Monopoli, senza, però, veder realizzati il tiro di Vantaggiato ed il colpo di testa di Raicevic.

In risposta, la squadra di Mr. Scienza ha reagito sfiorando il vantaggio con un buon colpo di testa ed una palla a fil di palo.

Forse allertata dal gol scampato, la Ternana costruisce una buona azione, procurandosi un rigore, grazie a Federico Furlan, brillantemente realizzato dal bomber: Daniele Vantaggiato.

Daniele Vantaggiato e Filip Raicevic (Foto di Calcioternano.it e di Luca Pagliaricci)

La squadra di Mr. Lucarelli potrebbe gestire il vantaggio e la partita, ma bisogna riconoscere che il Monopoli gioca e s’impone con cattiveria, riuscendo a far bene, su un campo che risulta sempre più pesante.

Dal decimo minuto fino al minuto 35 del primo tempo, la Ternana soffre molto, tra imprecisioni di Furlan e Palumbo, che fatica ad essere il giocatore che tutti conosciamo, ma è dal trentacinquesimo in poi che la squadra di casa sembra ritrovare il giusto piglio.

Purtroppo la compagine pugliese riesce a procurarsi un rigore che, fortunatamente, sbaglia, calciando la palla di poco oltre il palo e facendo tirare un sospiro di sollievo a tutta la panchina Rosso-Verde.

Sul finire del primo tempo, però, in una caotica mischia in aria, il Monopoli gioca li jolly, pescando un pareggio improbabile, ma, onestamente meritato.

Il primo tempo si chiude con un pari e con la certezza di non aver visto giocare quella Ternana che eravamo soliti vedere, fino a poco prima dello stop Natalizio.

La ramanzina che Mr.Lucarelli abbiamo immaginato faccia abitualmente nello spogliatoio, questa volta non è servita a molto e, nella ripresa, la squadra è apparsa ugualmente sotto tono, rispetto ad avversari mai impauriti e sfacciatamente arrembanti.

Il campo di gioco è evidentemente più pesante e sono evidenti zone in cui il pallone si arena vistosamente, ma le Fere dimostrano, a sprazzi sempre più vicini, di volere solo la vittoria.

Marino DEfendi (Foto di Calcioternano.it e di Luca Pagliaricci)

E’ il Capitano, Marino Defendi, a pennellare un gol rasoterra e da fuori area, degno di un giocatore di biliardo, imprimendo una traiettoria delicata e precisa alla palla, perfetta per entrare a fil di palo nella porta del Monopoli.

La gioia dura poco, difatti, dopo appena dodici minuti, l’arbitro decreta un nuovo calcio di rigore per il Monopoli, grazie ad un fallo di mano in area di Salzano… fortunatamente, la palla viene calciata direttamente in tribuna!

Ci tengo a sottolineare che l’arbitro ed il suo operato, a mio avviso, hanno lasciato un po’ a desiderare: non concedendo un rigore sacro santo alla Ternana, per una clamorosa trattenuta in area su Vantaggiato, così come penso abbia calcato troppo la mano, ammonendo Defendi per un fallo sopravvalutato e lasciando correre una serie di trattenute ai danni di Raicevic, oggi in vena di far bene.

Che dire di più: la Ternana ha fatto del suo meglio, anche se, a mio parere poteva fare molto di più, ma quest’anno, sui campi bagnati, le Fere stentano e non so quanto l’assenza di Falletti sia stata determinante.

Foto di Calcioternano.it e di Luca Pagliaricci

Non voglio esprimere giudizi sulle scelte del Mister, perchè, fino ad ora, ha fatto sempre bene ed ha, ancora una volta, preservato l’imbattibilità di questa squadra, portando a casa il massimo che poteva, quindi, la capolista allunga il suo distacco dalle altre, arrivando a +8 sulla seconda, e continua a far sognare una città intera.

“Le Pagelle di Corridore”:

IANNARILLI: forse un po’ di indecisione, insieme al resto della squadra, sul goal avversario per il resto una buona prestazione su un campo infame; 6,5

DEFENDI: lotta come un ossesso e finisce la partita in debito di ossigeno, realizza un goal tanto importante quanto fortunoso; 7

BOBEN: giornata no per il centrale rossoverde, non solo per il rigore provocato ma anche per qualche indecisione di troppo; 5

KONTEK: da un suo errore nasce il primo rigore, anche lui al pari del compagno di reparto appare spesso indeciso; 5

SALZANO: rovina una prestazione eccellente con l’ingenuita’ che porta al secondo rigore pugliese fortunatamente senza effetti nefasti: padrone del suo nuovo ruolo; 6

PROIETTI: prestazione di spessore: picchia quando c’è da picchiare ed è lucido in fase di impostazione e disimpegno: 7

PALUMBO: corre come un forsennato ed esce dal campo stremato: qualche errore di troppo; 6

PARTIPILO: prestazione incolore ma su un campo pesante come quello di oggi per un giocatore della sua tecnica ci può stare; 5

VANTAGGIATO: lotta come un leone procurando svariate punizioni, segna su rigore e si divora un goal poco prima; 6,5

FURLAN: tanta corsa e ottimi spunti in una prestazione al di sopra della sufficienza: 6,5

RAICEVIC: la migliore prestazione da quando è a Terni: fa valere il suo fisico e lotta su ogni pallone per 94 minuti; encomiabile il suo impegno nel finale a difendere il risultato; 7

SUAGHER: entra subito in partita e chiude parecchi varchi ai giocatori pugliesi; 6

DAMIAN: solita prestazione di sostanza: lotta su ogni pallone; 6

FERRANTE: bentornato al nostro ariete che subito si fa notare per spirito di sacrificio; 6

LAVERONE: entra nel finale e lotta insieme ai compagni; 6

PAGHERA: determinato, falloso quando occorre: una riserva di lusso; 6,5

LUCARELLI: capisce che i suoi, vuoi per il campo infame vuoi per i carichi di lavoro, non sono al top e una volta tornato in vantaggio si chiude con un 5/3/2: fortunato! 7


Massimo Santafè

Adoro sognare... cerco di vivere la mia vita sognando... tento di fare della mia vita un bel sogno!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Cookie Policy - Privacy Policy - Disclaimer

iTerni.it
Cod. Fiscale: SNTMSM73B27H501E

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.