Tozzetti e Vino Passito di Stroncone

Il dolcetto che va a braccetto col Vino Passito di Stroncone: i Tozzetti.

Tozzetti alla ternana
Tozzetti alla ternana

Nei mesi freddi dell’anno, il dolce secco che fa diventare tutti golosi.


regalo per te

Alcuni giorni fa, per motivi di lavoro, mi sono recato in quel di Civitavecchia e, senza dilungarmi troppo nel racconto, terminato il pranzo, ho ordinato un caffè.

Il ristorante scelto per mangiare un po’ di pesce di mare fresco è una Trattoria storica sul lungomare, appunto, di Civitavecchia, molto carino e raffinato, tanto che, per accompagnare il caffè ordinato, il cameriere ha portato un piccolo piatto con “Amaretti” e “Tozzetti“.

Immergere i Tozzetti nella tazzina del caffè è stato un gesto talmente spontaneo ed naturale che mi ha fatto sentire immediatamente a casa.

Tozzetti” è il nome che viene dato in Umbria e nel Lazio a questo dolce che, originariamente dovrebbe esser stato Toscano ed è noto con il nome di “Cantucci“, ma, come spesso accade tra regioni confinanti, le ricette vengono assorbite e cambiate a piacimento, per poi assimilarle nella propria “tradizione”, quindi, possiamo affermare , senza paura di smentita, che questi “biscottini” sono un dolce tipico del Centro Italia.

A Terni questo tipo di dolce secco è molto apprezzato e viene utilizzato, nel novantanove per cento dei casi, per accompagnare i magnifici vini passiti prodotti nella vicinissima Stroncone.

Tozzetti e Vino Passito di Stroncone
Tozzetti e Vino Passito di Stroncone

Ora vi svelerò la ricetta di questo appetitoso dolce, principalmente alle nocciole, ma che può essere variato a piacimento, con la sostituzione o l’aggiunta di qualche ingrediente nuovo.

Ingredienti:

– farina 500 grammi;
– zucchero 200 grammi;
– nocciole 200 grammi;
– burro 100 grammi;
– 4 uova;
– mezzo cucchiaino di bicarbonato;
– mezzo bicchiere di vino dolce.

Disporre la farina nella classica forma a fontana sulla “spianatoia” e fare il noto foro al centro.

Versare all’interno i rossi d’uovo sbattuti con lo zucchero, il bicarbonato, il vino, le nocciole e il burro sciolto a bagnomaria.

C’è chi, sostituisce una parte delle nocciole con frutta secca o pezzi di cioccolata fondente… che non stona assolutamente, ma l’originale non li prevede.

Ora dobbiamo impastare. Quando l’impasto risulterà ben compatto, dovremo formare dei filoncini alti circa 3 centimetri e, poi, dovremo disporli in un soletto imburrato e infarinato.

Spennellare i filoncini, risultati dalla lavorazione dell’impasto, con la chiara dell’uovo sbattuta.

Cuocere in forno a 180 gradi fino alla doratura, poi, togliere i filoncini dal forno a tagliarli a fettine spesse circa un centimetro.

Rimettere nuovamente i Tozzetti nel forno fino a quando non avranno preso un colore dorato intenso.

Quando avrete terminato di preparare questi dolcetti magnifici, organizzate un bel pranzetto, invitate quattro amici con cui le chiacchiere e le risate non mancheranno, e, finito di mangiare, apparecchiate il tavolo con caffè, vino Passito di Stroncone e, volendo amari e grappe varie, il tutto per accompagnare una “scorpacciata” golosa di “Tozzetti” alla ternana


Massimo Santafè

Adoro sognare... cerco di vivere la mia vita sognando... tento di fare della mia vita un bel sogno!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Cookie Policy - Privacy Policy - Disclaimer

iTerni.it
Cod. Fiscale: SNTMSM73B27H501E

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.