Steelers

Steelers, perchè la palla non è solo rotonda a Terni.

Per tutti gli appassionati, Vi presento il Football Ternano… gli Steelers.

Steelers
Steelers

Devo ammettere che essere sette fratelli ha i suoi pro ed i suoi contro, come tutte le cose, ma, di certo, comporta che non si saprà mai tutto dei propri consanguinei e, soprattutto, in tempo reale. Se poi aggiungiamo il fattore matrimonio, quindi la non più convivenza tra fratelli, questo comporta una notevole riduzione delle informazioni assimilabili sulle abitudini e quant’altro di tutti i componenti della famiglia.

Alcuni anni fa ho potuto sperimentare la veridicità di questa teoria, facilmente dimostrabile, in una delle poche domeniche che riesco a dedicare alla mia “famiglia d’origine”.

Come raramente accade, passai a casa dei miei, per andarli a salutare e sapere come si evolvevano le cose.

In quell’occasione venni a conoscenza che mio fratello Michele, nel pomeriggio, avrebbe giocato…

“Scusate, cosa significa “tuo fratello Michele oggi ha la partita?” Calcetto? Pallavolo? Basket? Ma poi non ho ben capito… è una partitella tra amici o fa parte di una squadra?”


regalo per te

E fu proprio a questo punto della mia vita che venni a conoscenza che a Terni c’era e c’è una squadra di Football Americano che porta il nome di Steelers e che, nonostante i pochi anni trascorsi dalla fondazione della società, hanno cominciato con il piede giusto sin da subito, e si sono fatte largo tra le grandi del loro campionato.

Il nome, molto americano, Steelers è stato scelto dalla squadra pensando ai Pittsburgh Steelers, in quanto Pittsburgh come Terni, sono città siderurgiche e quindi il ragionamento è presto fatto.

Un po’ per curiosità e molto di più per vedere ed incitare mio fratello, mi recai al campo in via Ettore Proietti Divi, dove, inaspettatamente, trovai gli spalti gremiti di gente, fotografi pronti ad immortalare le azioni migliori, cheerleaders ad animare i tifosi ed una marea di giocatori con caschi, mega spalle e cosce iper-voluminose.

Cheerleaders Steelers Tern
Cheerleaders Steelers Tern

Ok… non ero e non sono assolutamente pratico di questo sport, sapevo ovviamente che le protezioni per gambe, spalle e quant’altro, erano veramente voluminose, ma vedere dei giocatori vestiti di tutto punto in prima persona e non attraverso uno schermo televisivo, ti fa sentire come Davide difronte a Golia.

La passione che i giocatori mettevano in ogni azione, i rumori sordi ed i tonfi continui che si percepivano dalla tribuna non davano proprio la misura della violenza con cui i giocatori si placcavano e la misura delle more che avrebbero avuto a fine partita.

Il pubblico, almeno quello che conosceva le regole del gioco, esultava, si indignava e non era contento, in base all’evolversi della gara… io guardavo il tutto svolgersi senza capire… tranne quando facevano meta ed in quel caso, sapevo se dovevo esultare o dispiacermi.

Il sole picchiava sul campo di gioco e, mentre mi chiedevo “quanta passione necessita per poter correre, dar botte e prenderle, con il sole che scalda, senza complimenti, l’aria e stando barricati dentro quelle specie di armature”, trovai anche un distributore di birra alla spina, dietro le tribune… si… l’organizzazione era proprio perfetta!

Steelers Terni 2012
Steelers Terni 2012 – Foto di Luca Calderini

Quell’anno gli Steelers, dopo aver vinto il loro girone del campionato, giocarono la finale con la vincitrice del secondo girone, per il titolo di Campioni d’Italia, in quel di Cecina, ma, purtroppo arrivarono secondi.

Fu sempre un bel risultato per una squadra con pochissimi anni di vita e di esperienza e fu splendido vedere tanta gente essersi spostata da Terni per tifare gli Steelers.

Ho una tesi, molto personale, secondo la quale, io, come ogni ternano, è classificabile come ignorante (nel senso vero del termine) rispetto a quante cose esistono e vengono fatte a Terni e rispetto a quante ancora potrebbe esser realizzate, rispetto alle potenzialità del nostro territorio e della gente che vive nella nostra città.

A dimostrazione di questa mia teoria, esistono gli Steelers, di cui, oltre a mio fratello, facevano parte diversi miei cari amici, tipo Ridolfi Rodolfo, Andrea “Asso” Conti, Giacomo Mandolini e Pietro Baiocco. Alcuni di loro ancora giocano, altri hanno smesso per motivi diversi, ma posso garantire che loro sono un po’ come i Marines… una volta Steelers si è Steelers per la vita!

 


Massimo Santafè

Adoro sognare... cerco di vivere la mia vita sognando... tento di fare della mia vita un bel sogno!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Cookie Policy - Privacy Policy - Disclaimer

iTerni.it
Cod. Fiscale: SNTMSM73B27H501E

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.